ALLA FOCE DEL TREBBIA

Km  31,5     69 m.s.l.m.      Facile

VISUALIZZA
VISUALIZZA
PANORAMICA
PANORAMICA
SCARICA
SCARICA
SCARICA
SCARICA
ISTRUZIONI
ISTRUZIONI

L'ALTIMETRIA DEL PERCORSO

DESCRIZIONE DEL PERCORSO

Itinerario facile alla portata di tutti, che punta a far conoscere Piacenza e le campagne della bassa

Trebbia e del Po, svolto per la maggior parte su piste ciclabili o strade poco battute ad eccezione del tratto che conduce a San Nicolò e di un pezzo della via Emilia che introduce in Piacenza.

L'itinerario ad anello parte da Piacenza all'inizio del pubblico passeggio dove c'è la statua di Sant'Antonino e prosegue sulla ciclabile di via XXIV maggio per imboccare più avanti la bella ciclabile della strada gragnana. Si passa il Trebbia sulla ciclabile del nuovo ponte Paladini fino a San Nicolò e poi

Incrociata di Calendasco, da qui dritto fino all'argine maestro del Po.

Lo si percorre tutto fino al ponte sul Trebbia di San Nicolò, e qui (in attesa della ciclabile sul ponte pronta verso la fine si settembre 2017) ci aspetta un tratto della via Emilia molto trafficato che ci porta a

Sant'Antonio dove una bella ciclabile ci riporterà sull'argine del Po, dove possiamo vedere la foce del Trebbia.

Dall'argine si rientra in Piacenza fino a piazza Cavalli, il punto di arrivo.

DA VEDERE IN  QUESTO ITINERARIO

Naturalmente la città di Piacenza, informazioni dettagliate qui

Paesaggio del Trebbia e del Po attorno a Piacenza