Guida al download e all'uso delle tracce Gps

In questa guida viene spiegato passo dopo passo come procedere per scaricare, salvare ed usare le traccie GPS degli itinerari presentati su questo sito.

Esistono svariati formati dei file per strumenti GPS,tuttavia quelli più diffusi e importanti sono:

– il formato GPX,formato d’interscambio, riconosciuto da quasi tutti i programmi per l’elaborazione dei dati Gps,ma che può trasportare solamente le informazioni principali e tipiche del Gps

– il formato KML (o KMZ nella sua versione compressa)

proprietario di Google,permette la visualizzazione a computer,dinamica e interattiva,su foto satellitari

– il formato GDB,proprietario di Garmin,uno dei sistemi più conosciuti e produttore leader di strumenti Gps per l’escursionismo

Quello che a noi interessa è scaricare le tracce nel formato KML, per poi andare a visualizzarle sullo smartphone in una mappa (online o offline, ne vedremo più avanti i vantaggi), messa a disposizione dalle applicazioni che andremo ad installare.

Attivando poi il segnale Gps, avremo la nostra posizione rispetto alla traccia caricata, con la possibilità di percorrerla passo passo e di verificare in ogni momento posizione e distanza dall'arrivo o dai punti di interesse, ed un segnale acustico e vocale ci avviserà se ci stiamo allontanando troppo dalla nostra rotta.

Per chi invece è in possesso di dispositivi Gps ( Garmin, Suunto, My nav, Compa GPS, Bryton) scaricheranno le nostre tracce nel formato GPX.

 

IL LATO PRATICO

Una premessa importante: quanto specificato in questa guida è valida solo per smartphone dotati si sistema operativo ANDROID.

Prima di procedere bisogna scaricare sullo smartphone le seguenti applicazioni gratuite direttamente da Google Play:  Oruxmaps o Locus map free e ES gestore file

 

Aggiornamento: da marzo 2017 la versione gratuita di Oruxmaps è stata rimossa da Google Play e va scaricata direttamente dal sito ufficiale di Oruxmaps, mentre la versione  Donate ( dal costo di 3 euro per sostenere il lavoro degli sviluppatori), rimane su Google Play.

 

ORUXMAPS
ORUXMAPS
ORUXMAPS DONATE
ORUXMAPS DONATE
LOCUS MAP
LOCUS MAP
GESTORE FILE
GESTORE FILE

Le applicazioni Oruxmaps e Locus map servono a gestire le mappe digitali e su per giù entrambe si equivalgono, la scelta di scaricare una piuttosto che l'altra dipende solamente dal fattore grafico.

Il manuale di Oruxmaps in PDF è consultabile qui   

Il manuale di Locus map in inglese è consultabile qui

L'applicazione ES gestore file consente la gestione delle cartelle e dei file presenti nello smartphone.

 

COME PROCEDERE AL DOWNLOAD DELLE TRACCE KML

Se abbiamo deciso di installare Oruxmaps, possiamo scaricare le tracce kml  usando il computer o direttamente lo smartphone.

 

1- Usando il Pc scaricare la traccia KML

2- Connettere lo smartphone al Pc via usb tramite l'apposito cavetto e fare semplicemente un copia-incolla del file kml scaricato nella cartella

tracklogs, seguendo il percorso : Oruxmaps/tracklogs

3- Successivamente si va nella cartella tracklogs, si selziona il file scaricato e la traccia verra aperta da Oruxmaps

1- Scegliendo di scaricare la traccia KML direttamente usando lo smartphone, si aprirà l'anteprima della traccia e il file kml verrà scaricato nella cartella predefinita dal sistema che in genere è la cartella DOWNLOAD

2- Individuata la traccia  nella cartella Download, la si seleziona e questa verrà aperta da

Oruxmaps

 

Nelle tracce aperte da Oruxmaps si può visualizzare il percorso con le sue caratteristiche e naturalmente attivando il segnale GPS seguire il percorso come rotta ed essere avvisati da un allarme acustico e vocale se ci stiamo allontanando troppo dalla traccia impostata.

Se invece decidiamo di installare Locus Map, il procedimento in entrambi i casi è simile, cambiano solo le cartelle dove andremo a collocare i file kml scaricati e precisamente dovranno essere copiati nella cartella mapitems seguendo il percorso : Locus/mapitems

 

MAPPE OFFLINE (utilizzabili senza una connessione dati)

 

Avere delle mappe offline già installate sul cellulare offre indubbiamente grandi vantaggi:

1- Minor consumo di batteria

2–Le mappe sono già lì, non serve connettersi a scaricarle tutte le volte

3- Maggior velocità nel consultarle, in questo modo la consultazione diventa istantanea

soprattutto le mappe sono disponibili anche nelle zone dove non c’è copertura telefonica.

 

Detto questo,la grande differenza,tra Oruxmaps, Locus Map e tutte le altre applicazioni Gps, stà nel fatto che queste 2 applicazioni permettono l’uso di mappe offline gratuite derivate dalle Openstreetmap, che è un progetto che punta a creare e rendere disponibili dati cartografici, liberi e gratuiti a chiunque ne abbia bisogno. Il progetto è stato lanciato perché la gran parte delle mappe che normalmente si pensano libere, hanno, in realtà restrizioni legali o tecniche, impedendo quindi alle persone il loro uso per scopi produttivi, creativi.

 

 COME SCARICARE LE MAPPE OFFLINE

 

Si va sul sito Openandromaps , si sceglie Italy e si scarica l’intera mappa dell’Italia in formato zip del peso di 909 Mb. poi bisogna decomprimere il file scaricato.

Per chi vuole la pappa pronta scaricate il file già pronto all’uso cliccando su Italy.map (961 Mb.),consigliata una connessione WIFI e seguite la procedura qui sotto:

Per Oruxmaps copiatelo nella cartella mapfiles,seguendo il percorso oruxmaps/mapfiles

Per Locus map copiatelo nella cartella mapsVector,seguendo il percorso Locus/mapsVector

 

Avrete ora a disposizione la mappa intera dell’Italia in modalità offline,da poter usare senza una connessione internet,con tutti i vantaggi descritti precedentemente.